2011 Gargano – recensione

A pesca di ricordi Fisso l’orizzonte di quel mare che vede sorgere il sole, seduta su un panchetto salmastroso tra i cumuli di reti e secchi colorati. Il mio viso arrossato dai caldi raggi del sole viene di tanto in tanto rinfrescato dal maestrale. Dietro di me distese di agrumi e ulivi contrastano con il…